"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Emergenza sbarchi e programma di invasione sempre più accelerato. Enorme giro d’affari per trafficanti di persone

di Luciano Lago

Sulle coste del sud Italia è ormai emergenza sbarchi con strutture portuali e centi di accoglienza al collasso. Dai porti della Sicilia fino a a Reggio Calabria, Crotone e Vibo Valentia è un susseguirsi di arrivi di navi delle ONG, barconi e navi della Marina che traghettano masse di migranti clandestini in Italia prelevati dalle coste del Nord Africa.
Ormai il sistema di attendere la chiamata dei trafficianti, mentre le navi delle ONG stazionano davanti alle coste libiche, a volte a poche continaia di metri, assicura un flusso costante che a sua volta garantisce il business del traffico di carne umana alle varie mafie, somale, nigeriane, libiche che speculano sul fenomeno, con successivi alloggiamenti dei migranti nei centri di accoglienza in Italia e assegnazione alle cooperative di accoglienza, l’ultimo terminale del business.

Un giro d’affari impressionante che assicura lauti guadagni per tutti gli operatori nelle varie fasi del fenomeno (meglio che il traffico della droga).
Circa 8 mila persone risultano già scaricate nei primi due giorni della settimana in vari porti italiani, soprattutto della Sicilia e della Calabria, dalle numerose navi che fanno la spola, senza sosta, da una parte all’altra del Mediterraneo alimentando lo tsunami che sta sommergendo il nostro Paese. Altre 8.500 circa sembra che sarebbero quelle ancora in viaggio sulle altre unità navali adibite a taxi del mare. Numeri immensi, impressionanti, mai visti prima che segnano l’invasione voluta e favorita del nostro paese sullo sfondo del progetto di sostituzione etnica imposto dai vari organismi transnazionali come la Commissione Europea, l’FMI, l’ONU, il Vaticano, ecc. con la per collaborazione di pericolosi personaggi, speculatori ed affaristi che decidono i destini del mondo, come George Soros, con la piena complicità di governi come quello italiano.

Si tratta ormai di un esodo biblico dietro cui si muovono enormi interessi e che viene favorito anche dal passa parola in Africa dell’accoglienza fornita con alloggio e pasti gratuiti in un meraviglioso paese, l’Italia, che offre oggi ai migranti clandestini anche schede telefoniche, una piccola mancia per le spese e vari benefici fra cui asssistenza sanitaria gratuita e formazione.

Il tutto viene accelerato dalla possibilità di ottenere anche lo Jus soli, un altro fattore che rischia di incentivare l’esodo dall’Africa e che i politici della sinistra mondialista si stanno affrettando ad approvare. Quale africano non cederebbe alla tentazione di un viaggio in Italia partendo dalle polverose periferie della Nigeria e dalle disastrate zone della Somalia e dell’Eritrea. L’Italia, una meta agognata per decine di milioni di africani che vogliono profittare dell’occasione offerta dal Governo italiano dei mondialisti aperti alle esigenze degli africani. I politici del PD sanno che devono adempiere al piano di sostituzione per cui gli verranno garantiti posti e carriere sicure.

Migranti in protesta

La situazione nei porti italiani è di totale emergenza, le misure predisposte per ricevere ed accogliere i migranti non riescono a far fronte a questo esodo biblico. I punti di identificazione e smistamento scoppiano, nei centri per richiedenti asilo vige l’anarchia totale e qualsiasi tentativo di imporre regole e far rispettare le leggi provoca violente ribellioni di cui quali subiscono le conseguenze le forze dell’ordine. I centri di accoglienza sono ormai centri di traffico dove si commercia di tutto incluso droga e prostituzione e questo è possibile ed accettato in un paese dove le regole devono essere rispettate solo da alcuni, “i fessi”, quelli che pagano le tasse e devono rimanere quieti evitando poteste ed i “populismi” che non sono graditi agli alti rappresentanti delle Istituzioni, come Mattarella, Grasso e la Boldrini. “Abbattere i muri, predisporre ponti e traghetti, accogliere tutti, integrare”, queste le parole d’ordine ripetute costantemente  da tutte le TV , dai media per convincere la popolazione italiana dell’utilità di questo esodo.ì e di questa sostituzione.

Come altre volte abbiamo scritto, bisogna considerare che la politica di migrazione di massa verso l’Europa presenta due principali utilità per l’oligarchia economica mondialista: 1) come elemento di trasformazione etnica degli Stati (nel lungo termine) ; 2) come mano d’opera di riserva che sia utile per le multinazionali quale strumento di riduzione dei salari ed incremento dei profitti a medio e lungo termine .

Questo ci deve far comprendere che l’ondata migratoria non è spontanea ma pianificata e che il principale obiettivo di lungo termine delle centrali mondialiste è quello di sostituire le identità nazionali e distruggere la cultura originaria che si oppone al mercato globale e che rivendica l’autonomia delle comunità locali, sostituirla con una massa indifferenziata di varie etnie e culture che risulti più facimente omologabile al sistema e che non abbia i mezzi culturali per opporsi alla catechizzazione del nuovo ordine. Per questo fine è utile combattere (o infiltrare) tutte le istituzioni tradizionali e decostruire persino la cultura e la coscienza storica dei popoli. In Ungheria, in Polonia o nella Repubblica Ceka, questo lo hanno compreso ed hanno bloccato gli arrivi opponendosi alle quote stabilite dalla UE. I paesi dell’Est non vogliono correre il rischio di essere destabilizzati da questa ondata migratoria. In Ialia, la classe politica venduta ad interessi esterni, accetta tutto.

Con l’arrivo in massa delle forze fresche dei nuovi migranti, in grande maggioranza giovani, single ed in età di combattimento, sarà disponibile presto una massa di reclute che potranno essere utilizzate per tutto, incluso per sopraffarre con il tempo e con il mumero la stanca civiltà decadente di quello che Juan Manuel Prada chiama a ragione il “putridume europeo”. Gli episodi di Parigi, di Bruxelles, di Nizza di Manchester, dovrebbero aver suonato quali campanelli d’allarme ma le classi politiche dei paesi europei considerano questi dei semplici incidenti di percorso nell’ intramontabile utopia mondialista del cammino verso l’integrazione (smentita dai fatti).

*

code

  1. Anonimo 4 mesi fa

    Io le varie Ong e mafie le capisco; vogliono sempre lucrare. Quelli che capisco meno sono i coraggiosi membri della nostra Marina Militare, i quali tradiscono il loro Paese, che avevano giurato di difendere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mario 4 mesi fa

    Stanno distruggendo l’Italia. Ormai ovunque vai sei aggredito da negri o islamici che ti chiedono soldi o ti aggrediscono. Hanno rovinato un paese. Maledetti!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Anonimo 4 mesi fa

      Racconto un piccolo aneddoto che mi ha molto impressionata. Lo scorso weekend, onde evitare code infinite in autostrada, mi è capitato, dopo molti anni, di prendere due treni regionali da Bologna a Cesena. Posso affermare che questo genere di treni non sono più utilizzabili da gente europea bianca, specialmente donne. Difatti, i treni in questione, vengono invasi da orde di uomini neri africani adulti in gruppi da anche 8/10 individui, che viaggiano regolarmente senza biglietto (sia all’andata che al ritorno stesse scene senza biglietto) e fanno un po’ quello che pare a loro. Mai una donna, tantomeno un bambino, solo uomini adulti. La sensazione di pericolo percepita (e di fastidio, per via dell’odore oggettivamente sgradevole e forte, nonché delle maniere invasive dei soggetti) è molto forte, proprio perché si evince l’anormalità relativa al fatto che siano solo uomini adulti. Io in Africa, in diversi paesi, ci sono stata, e non si percepisce questa sensazione di pericolo, perché le scene che si possono incontrare sono di vita normale, con uomini, donne, bambini, adulti, anziani, mentre qui in Italia c’è una categoria unica, cioè uomini adulti. Per non parlare della situazione nelle stazioni! Bologna centrale sembra il Burundi, più uomini di colore che bianchi! Più persone che bighellonano che passeggeri in viaggio! Io personalmente non viaggerò mai più in un treno locale, perché non é più adatto e non é più sicuro (ovviamente soprattutto per le donne), piuttosto mi farò le ore di coda in macchina! Io non sono razzista verso nessuno, però non mi sotraggo all’analisi obbiettiva dei fatti. Noi italiani non possiamo più adoperare servizi essenziali che PAGHIAMO perché questi sono depredati e monopolizzati da “profughi” che non pagano e delinquono!
      Ormai pensò seriamente ad un’alternativa dove trasferirmi all’estero, perché l’Italia già adesso non è più un paese per gente civile, figuriamoci come diventerà!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. PieroValleregia 4 mesi fa

    … notare nella foto posta in testa all’articolo: nessuna donna nessun bambino ma tutti potenziali “soldati” …
    saluti
    Piero e famiglia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Daniele Simonazzi 4 mesi fa

    Ma non bisogna farla troppo tragica ,Basta solo che venga su LA persona giusta e si cominciano a espellere tutti I cioccolatini ,tutti gli EB… Con le loro banche e si fa quello che disse quella Santa persona : fine della democrazia ,ci vuole ordine,disciplina ,morale nei costumi ,chi e’ duro d’orecchi fuori dalle balle in Congo -belga,e se si viene accusati di razzismo benissimo meglio razzisti che inc… Da tutte le razze del mondo ,visto che gli EB… Sono cosi altruisti ,democratici di buon cuore vogliono guidare il mondo che se li prendano loro tutti gl’immigrati,ma non lo fanno sono furbi fanno I gradassi con LA pelle degli europei ,non e’ mai LA loro a essere in discussione anzi loro alzano muri di 700 km che Bella democrazia Israele!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Walter 4 mesi fa

      Secondo me sei un pò troppo ottimista, non basta una persona per cambiare un sistema così radicato e diffuso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. THE ROMAN 4 mesi fa

    Questa” generazione di fenomeni “,narcisisista ,edonista e irrimediabilmente corrotta dalla vanita’.e’ responsabile di questo disastro. Tra selfie,tatuaggi e puttanerie varie , i figli del benesserehanno abdicato al loro dovere storico . garantire il futuro delle generzioni successive. Chi se ne frega del futuro ,tanto noj ci saro’ ! Si vive solo una volta ! E altre amenita’ del tipo. questo e’ il sunto del pensiero del gregge ormai perduto, che sparira’ nel tempo lasciando gli scarti e i rifiuti dela sua incivilta’. I nostri figli, ormai apolidi,dovranno lottare con le unghie e con i denti per un piccolo spazio ,per la sopravvivenza, anche tra di loro. I migliori tra loro ci perdoneranno le nostre colpe , e i mediocri ci malediranno ,magari vendendo l’ultimo briciolo di dignita’ a chi li ha resi schiavi. Tanti negri ed asiatici con nomi italianissimi ,toglieranno ai nostri figli ogni opportunita’ ,ogni spazio ,ogni liberta’. Come oggi si proibisce l’odio per il diverso,domani si imporra’ l’amore per il diverso,e ci si dovra’ meticciare per forza,a norma di legge. Come vaticinato dai rabbini dei padroni del mondo,”Alle donne bianche verra’ imposto di giacere con il negro,e al bianco di convivere con la donna negra “. Tutto questo e’ reso possibile non tanto per i bergogli,i renzi,i soros,gli attali,le lorenzine e i berlusconi,ma per i milioni di italiani,che con il loro comportamento fatuo ed il loro stupido egoismo , seguono la corrente e non vogliono sapere niente . Sono questi ,i goym ,che danno ragione e forza,a coloro che li definiscono goym cioe’ bestie parlanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. anonimo identificabile 4 mesi fa

      N’do sta la donna negra?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Anonimo 4 mesi fa

      Io pero’ non mi sento affatto colpevole di questo sfascio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Stefano 4 mesi fa

      Di ciò che scrive, mi colpisce e sgomenta questa frase, che voglio sottolineare: (…) i milioni di italiani,che con il loro comportamento fatuo ed il loro stupido egoismo , seguono la corrente e non vogliono sapere niente . Sono questi ,i goym ,che danno ragione e forza,a coloro che li definiscono goym cioe’ bestie parlanti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Panino 4 mesi fa

    C’è una teoria di cui parlano in pochi, e secondo me non è del tutto da sottovalutare.
    In pratica sono solo alcuni Ebrei che si stanno vendicando dell’olocausto, motivo per cui qui importano principalmente “sperma”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. anonimo identificabile 4 mesi fa

    Continuo ad essere ottimista, a breve ci sarà la 3gm che sistemerà ogni cosa in questo paese di sterco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. bertolini 4 mesi fa

    Le ” forze armate italiane” sono tradizionalmente guidate da massoni mondialisti ( spesso incapaci). Quei pochi che dissentivano sono stati “fatti fuori”.
    Ma per caso ci aspettiamo qualcosa da loro??? Non illudiamoci. Nessuno farà nulla. Quel poco che abbiamo non lo vogliamo perdere in una battaglia rischiosa in cui Lo Stato Mondialista davvero combatte
    con ferocia i suoi veri avversari ( non sono i grillini…). Spesso mi sento dire da persone con un certo livello culturale e di istruzione: (parlo di cultura moderna….) “Ma chi te lo fa fare! Attacca l’asino dove vuole il padrone!!”
    A queste persone (credetemi,..tante!) faccio notare che hanno dei figli, dei nipoti che in un prossimo futuro dovranno affrontare una realtà sociale sconvolta dalle migrazioni. La risposta è sempre la stessa: “I nostri figli e nipoti andranno in un altro paese europeo o in un altro continente!”
    Che importa! Ormai c’è l’Europa ! la Globalizzazione! Sarò accusato di disfattismo, ma è la cruda e triste realtà! I popoli non fanno le rivoluzioni, non le hanno mai fatte. Le rivoluzione vengono preparate da Elites organizzate e disciplinate che poi utilizzano le masse condizionate come forza d’urto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. THE ROMAN 4 mesi fa

      La globalizzazione e’ il consolidamento mondiale del potere della finanza . Le elites globaliste,ovvero le dinastie ebraiche che detengono i monopoli dell’emiossione del denaro e dell’informazione,sono le stesse elites dietro ad ogni rivoluzione. Dietro all’invasione programmata dell’Europa ci sono loro,come ci sono loro dietro al falso terrorismo e alla falsa religione bergogliana. La loro forza e’ evidente ,deriva dal peso morto delle masse che riescono a muovere e dalla loro capacita’ di sminuire gli attriti generati dal loro operato con la corruzione e l’indottrinamento ideologico. La loro debolezza deriva invece dalla loro natura malvagia : il male non puo ‘operare apertamente ,deve sempre e comunque omaggiare il bene. E’ l’ipocrisia il suo riparo dall’ira di quelle stesse masse che abilmente manovra,e per questo persegue chi vuole smascherare le sue menzogne con ferocia . La sua vulnerabilita’ e’ questa,la verita’ puo’ distruggerlo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Stefano 4 mesi fa

      Sono sostanzialmente d’accordo con le tesi di Luciano Lago, anche perché la situazione è sotto gli occhi di tutti, senza voler scomodare supposti piani Kalergi e disegni più o meno dichiarati di stampo mondialista. Tuttavia, la precisazione di Macron circa l’opportunità di distinguere gli immigrati economici da quelli richiedenti asilo e la (tardiva e forse risibile) minaccia del nostro governo di impedire l’attracco a navi di ONG battenti bandiera lib… straniera, potrebbero fornire un’arma dialettica ai detrattori delle suddette politiche. Conosco gente, infatti, che irride coloro che percepiscono la realizzazione di un disegno ben preciso i cui contorni precisi mi sfuggono, ma le cui immediate conseguenze colgo. Ci sono persone le quali, individuano l’origine delle emigrazioni odierne esclusivamente nelle politiche di sfruttamento occidentale e, pertanto, vedono queste popolazioni come potenziali alleati contro il comune nemico capitalista/liberista. Non è che l’idea sia tanto peregrina, ma la mia preoccupazione è che esse non si rendano conto che il tempo è poco e che il loro, pur teoricamente apprezzabile, intento di non discriminare i popoli oppressi e di coinvolgerli in una guerra per le sovranità, andrà a cozzare inevitabilmente contro il potere delle centrali mondialiste di controllare oltre i flussi anche la forza che questa gente potrebbe esprimere (contro di noi) e a scontrarsi col fatto che buona parte di loro è… musulmana.
      Non sono certo che i “poteri forti” vogliano realizzare una vera e propria sostituzione etnica, ma di certo vogliono annichilire ciò che rimane della nostra cultura, ormai decadente, dopo aver avviato la distruzione della nostra economia; e qui mi riferisco in modo particolare all’Italia, che sembra la Nazione maggiormente presa di mira.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Idea3online 4 mesi fa

    Si legge:
    I paesi dell’Est non vogliono correre il rischio di essere destabilizzati da questa ondata migratoria…

    A breve busseranno alla porta della Mamma Russia come il figliol prodigo….La parabola viene anche chiamata parabola del figlio perso e ritrovato(Paesi ex Unione Sovietica) oppure parabola del padre misericordioso(Russia).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. dolphin 4 mesi fa

    e gli Italiani fanno la fame, spero che un giorno pagheranno come a Norimberga il disastro che stanno facendo contro il popolo italiano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Stefano radi 4 mesi fa

    Molti giustamente si lamentano della situazione ormai non piu’ sostenibile. Quasi tutti sono indignati nel doversi forzatamente giustificare di non essere razzisti, altri infine hanno adottato diverse abitudini e luoghi di frequentazione pubblica per sottrarsi dalla presenza fastidiosa quando non pericolosa di questi immigrati. Gente disgraziata si, ma anche cialtroni arruolati dalle ong sorosiane. E la politica che cosa fa? Nulla, anzi impedisce alle forze dell’ordine di fare il loro mestiere. Bene, la situazione e’ chiara e non solo per questo problema. Cosa aspettiamo le prossime elezioji, per eleggere altri inutili tirapiedi raccontaballe? Il tempo dei forconi e’ maturo, anzi, e’ gia’ quasi tardi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Mario Rossi 4 mesi fa

    E’ naturale che prima o poi doveva succedere. Mi fa male vedere che i nostri giovani non se ne fregano nulla di quello che sta succedendo sotto i loro occhi ma tant’è e quindi l’unica cosa da fare è difendersi e indottrinare i propri figli. L’unico destino possibile è fuori dall’italia se si ha veramente il talento se non hai talento devi avere forza per affrontare la legge della giungla. Quindi bisogna cominciare ad educarsi al disprezzo della vita umana al mors tua vita mea e lasciare stare tutte le cazzate buoniste dei compagni. Se non vuoi essere sopraffatto devi sopraffare quindi nessuna pietà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Tania 4 mesi fa

    Che la famigerata UE/UEM è semplicemente una delle tante sedi della banca Rothschild e del sistema mafioso che solo gli osceni ebrei razzisti sanno esprimere ai massimi livelli, PRESTITO=DEBITO=SITEMA MAFIOSO, lo si capisce dal fatto che non sancisce l’Italia per ciò che sta succedendo con l’immigrazione di massa che ormai anche su Marte vedono ad occhio nudo!
    Perché questa UE non dice niente? Perché usa l’Italia come cavallo di Troia per distruggere l’Europa!
    La UE è il mandante…
    Chiedete ai Rothschild, quel CANCRO IN METASTASI che ci sta uccidendo, di dirci con parole loro come si pongono verso gli abitanti del pianeta Terra, chiedete cosa pensano miliardari ebrei che non si possono mescolare con l’umanità cosa pensano dei poveracci di colore del pianeta, che mi scappa da ridere a sentire cosa rispondono…
    Questa immigrazione non è paragonabile a nessuna immigrazione vista dai tempi dei tempi su questo pianeta, la storia ci narra di poveracci sottomessi ed impauriti sia psicologicamente che fisicamente, questa immigrazione unica nella storia ci narra di ARROGANZA, e un poveraccio arrogante ha solo una risposta : sa che può essere arrogante, sa che chi comanda lo sta proteggendo. 2+2=4 PUNTO.
    La UE/UEM sta proteggendo questi immigrati con ogni mezzo possibile ed immaginabile, è sotto gli occhi di ogni cittadino europeo che questo è ciò che sta succedendo!
    Perché nessun parlamentare ‘europeo chiede conto in nome delle persone che rappresenta, CHE LO PAGANO PROFUMATAMENTE, di questo ALTO TRADIMENTO?
    Che cos’è esattamente oggi la UE?
    Che ruolo ha riservato a questo miserabile paese che è l’Italia?
    A questi quesiti risponde quel verme di ebreo sionista che odia gli italiani Gad Lerner, tanto per dire uno dei nostri nemici, sarebbe bene cominciare ad indicarli per nome e cognome, Matteo Renzi, Giorgio Napolitano, Pier ferdinando Casini, Claudio Martelli, ecc ecc ecc porci nuovi e vecchi…
    PLUTOCRAZIA mondiale e suoi servi di regime.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Tania 4 mesi fa

    Il governo europeo indica un referendum in tutto il “regno” sull’immigrazione.
    I popoli europei attraverso i loro rappresentanti al parlamento, portino IMMEDIATAMENTE avanti questo che oggi è una questione prioritaria.
    Il “nostro” presidente nazionale ci renda edotti sulla questione.
    Mi scappa da ridere… quanti europei si identificano con lo “Stato” e relativo “presidente” europeo? 10?
    Quale cittadino europeo dice sono europeo, il mio presidente è … (chi è?) a scuola quanti bambini dicono il mio presidente è… il mio paese è l’Europa?
    BUFFONI
    E noi cretini che vi lasciamo fare queste porcate!
    Se tutti sapessimo di essere Dio, se sapessimo di essere Divini, ma nemmeno per sogno permetteremmo ad alcuni di noi di trattarci e farci questo che un gruppo di noi si permette di fare, e questo gruppo guarda il caso è un gruppo che da sempre si “distingue”, si definisce “popolo eletto”… e il resto del mondo lo chiama “i gentili”…
    Sono senza parole… siamo alla follia totale… ma nemmeno i nazisti sono arrivati a tanto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Mondoliberodausraele 4 mesi fa

    Per come è tragicamente e drammaticamente compromessa la situazione solo un Colpo di Stato potrebbe salvarci , destituiti tutti i membri di questo regime dittatoriale che con estrema arroganza e violenza stanno negrizzando e africanizzando l ‘Italia e l’Europa , il tutto condito dalla totale distrazione e distacco della grande massa di italiani (distratti sapienza temente da social network , media orientati che recitano sempre gli stessi mantra) che sarà sempre più minoranza di qui a poco tempo; immediato rimpatrio di tutti questi pseudo rifugiati, arrestata quella delinquente patentata della Boldrina Renzi Boschi Gentiloni e tutta l ‘accozzaglia di criminali ; e soprattutto destituiti ed eliminati i vertici e gli operatori dei servizi segreti Aisi e Aise , pagliacci venduti cocainomani e assassini , che di questa invasione sono tra i primi protagonisti , saranno i primi a dover pagare per tutto questo insieme ai loro mandanti governativi!! Vabbe delle forze del disordine e delle forze “disarmate” di questo paese delle banane (è il caso di dire) non mi meraviglio affatto , cosa ci si può aspettare da gente iper-raccomandata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Daniele Simonazzi 4 mesi fa

    L’unica via digitate”: LA rivolta delle donne milanesi” quando ci si ritrovera in milioni a protestare pacificamente ,cominceranno a scricchiolare tante sedie di politici e esperti di Borsa ,tutti fuori dalle balle,e al popolo verra’restitutita LA TERRA non pezzi di carta ebrei!

    Rispondi Mi piace Non mi piace