"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Dozzine di agenti CIA e FBI a Kiev per operazioni di sicurezza anti-“ribelli”

CIA large Headquarters_Wide

Secondo il quotidiano tedesco Bild, numerosi agenti statunitensi stanno aiutando il Governo golpista ucraino a “combattere la criminalità organizzata” nel sud-est del Paese. Secondo il quotidiano, la CIA e l’FBI stanno consigliando il Governo di Kiev su come affrontare la “lotta alla criminalità organizzata” e reprimere le violenze nelle regioni orientali del Paese.

Gli agenti statunitensi starebbero anche aiutando il Governo ad indagare sui presunti reati finanziari della presidenza di Viktor Yanokovich e rintracciarne i fondi che, a quanto si riferisce, sarebbero stati procacciati all’estero.
Il capo della CIA, John Brennan, ha visitato Kiev a metà aprile e si è incontrato con il Primo Ministro Arseniy Yatsenyuk e con il vice Vitaly Yarema per discutere di un modo sicuro per trasferire informazioni dagli Stati Uniti all’Ucraina. Da registrare che giorni fa, il presunto aiuto delle Agenzie USA all’Ucraina era già stato smentito da Jen Psaki, spokeswomen per il Dipartimento di Stato USA, che dichiarò come non ci fosse niente di occulto nella visita di Brennan a Kiev, e che il capo della CIA, in quella occasione, non aveva assolutamente offerto sostegno tattico al Governo illegale di Kiev.


Tuttavia, questa visita tra il capo della CIA e il fantoccio Yanukovich ebbe tutto l’aspetto di una prima tappa, un primo giro di vite in vista della attuali operazioni, ad esempio su Slavyansk.
Secondo Yanukovich, Brennan venne solo per “sanzionare l’impiego di armi e lo spargimento di sangue dei “ribelli” pro-Russia”, eppure il rapporto del Bild starebbe proprio a significare il chiarissimo intento di Washington di voler interferire ancora più attivamente nella situazione Ucraina.
«Si è anche sentito dire di presunte implicazioni ed ingerenze statunitensi all’interno dell’Ucraina. Confermo che il nostro unico interesse è che l’Ucraina sia in grado di prendere in autonomia le proprie decisioni. E l’ultima cosa che vogliamo sono il disordine ed il caos nel centro dell’Europa”, ha dichiarato Obama appena due giorni orsono, parlando alla Casa Bianca dopo l’incontro con il Cancelliere tedesco Angela Merkel.

Fonte: RT Actualidad

Traduzione Effedieffe