"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Documenti riservati filtrati dall’Ucraina dimostrano che il presidente Poroshenko deve limitarsi ad applicare il piano predisposto dagli USA per l’Ucraina

ucrania ataque aeropuerto Donetsk

Un documento filtrato attraverso vari media, fra questi RT, rivela che il governo di Kiev contempla un piano segreto di azione- elaborato attraverso la Corporazione militarista statunitense  RAND (consulente del governo di Kiev) – da attuare se non si arriva ad un accordo con le forze di autodifesa dell’Est dell’Ucraina (Donbass).

In base a questo documento filtrato, se dovessero fallire i negoziati con le forze di autodifesa dell’Est, l’unica soluzione possibile e seria  sarebbe quella di procedere con “la rapida neutralizzazione dei separatisti senza lesinare spese e senza consultare l’opinione pubblica”.

I possibili costi politici e materiali sarebbero compensati dai seguenti risultati dell’operazione:

La eliminazione degli attivisti del movimento politico prorusso e la disorganizzazione dell’elettorato prorusso;
– La distruzione di una parte considerevole dell’industria del carbone (o la possibilità di una sua rapida chiusura), la cui sopravvivenza rappresenterebbe un carico importante per il bilancio dell’Ucraina;
– la liquidazione o la chiusura delle strutture industriali del Donbass, cosa che permetterebbe di ridurre drasticamente il consumo di gas ed in conseguenza, ridurre la dipendenza dalla Russia;
– Le posizioni economiche e politiche del gruppo di Rinat Ajmetov risulterebbero seriamente indebolite;
– Le difficoltà economiche e sociali potrebbero spiegarsi alla popolazione inbase ai costi dell’operazione, che non si sarebbero potuti evitare dovuto alla incapacità dei “terroristi” di venire ad un compromesso:

Le possibili tappe di detta operazione militare sono le seguenti:
Una prima consistente nell’isolamento totale della regione. A giudizio delle autorità ucraine, i residenti delle regioni di Lugansk e Donetsk hanno avuto abbastanza tempo per poter abbandonare la zona di combattimento, per cui quelli che sono rimasti “sono coinvolti in qualche modo nelle sommosse o le appoggiano”.

Memorandum 1 per il Donbass

Inoltre bisogna prevedere di introdurre in queste regioni la legge marziale, sospendere i poteri delle autorità locali, così come la Costituzione, instaurando il controllo diretto del Presidente.
Secondo questo piano, la regione rimarrebbe accerchiata totalmente dalle truppe, specialmente le zone limitrofe con la Russia, rimanendo in questo modo chiusa per qualsiasi ingresso, uscite e forniture di qualsiasi tipo di carico di rifornimenti.

In questo territorio si dovrebbero sopprimere i segnali di radio diffusione, internet, e di telefonia, si introdurrebbe uno “stato di assedio” dalle 20,00 fino alle 6,00, nel tempo di approvare un regolamento speciale di permanenza nella regione per i mezzi di corrispondenza stranieri.
La Cancelleria russa: la quantità di vittime in Ucraina è aumentata dopo le consultazioni con gli Stati Uniti.

Memorandum 2 per Donbass

Nel frattempo il Ministero degli Esteri russo ha messo in relazione la escalation nell’utilizzo della forza nel sud est del paese con le consultazioni telefoniche avute dal presidente Poroshenko con il vicepresidente USA, Joe Biden.
L’aumento dell’attività militare nel paese ed il rinnovo dell’offensiva dell’Esercito ucraino si è verificato subito dopo i contatti avuti dal cancelliere ucraino Pavel Klimkin con il suo omologo britannico William Haugue. Entrambe queste conversazioni sono avvenute il 3 di Luglio.
La cancelleria Russa ha sottolineato il fatto che gli sforzi del governo di Kiev sono soltanto quelli di risolvere i problemi attraverso l’uso della forza e gli ultimatum, contravvenendo alle dichiarazioni dei ministri di Germania, Russia, Ucraina e Francia a Berlino e queste azioni portano a nuovo spargimento di sangue e nuove vittime.

Così viene sottolineata la coincidenza tra la ripartenza delle operazioni militari su larga scala e le conversazioni avute dai presidente dell’Ucraina con Biden e tra il cancelliere ucraino e quello britannico.
Inoltre il comunicato del Ministero russo ha sottolineato l’utilizzo in Ucraina di bombe a grappolo contro la popolazione civile, vietate dalle convenzioni internazionali Si rileva poi lo sconcertante commento del Ministero degli Esteri britannico che formula accuse senza fondamento alla Russia di fornire armi alle forze di autodifesa.
Inoltre si richiamano le conclusioni dell’agenzia internazionale Stratford, che ha riconosciuto che l’Esercito Ucraino attacca obiettivi fissi, utilizzando l’intelligence ottenuta dai suoi soci occidentali. Sorge quindi la domanda: “quale dei soci stranieri dell’Ucraina si trova realmente coinvolto nel conflitto nell’Est del paese?” Questo il comunicato pubblicato nel sito web ufficiale del Ministero degli Esteri russo. Vedi: Ukraine Black smoke covers Lugansk
Le Nazioni Unite proseguono nel loro silenzio complice. Le autorità ucraine procedono all’arresto di tutti gli uomini dai 25 ai 35 anni a Slaviansk

A Slaviansk riconquistata dall’esercito ucraino vengono arrestati tutti gli uomini tra i 25 e 35 anni a prescindere se facessero parte o no delle forze di autodifesa. Così ha dichiarato il responsabile del Parlamento dell’Unione delle Repubbliche Popolari di Lugansk e di Donetsk, Oleg Tsariov, nel corso di una intervista al canale russo Rossya 24 e ripresa dall’agenzia di notizie Itar Tass.
“Durante la notte hanno arrestato anche tutti gli appartenenti alla Polizia e li hanno portati fuori dalla città. Stanno arrestando anche tutti gli uomini in età 25/35 senza tenere in conto se avevano preso parte ai combattimenti, cercano anche tutti quelli che hanno aiutato i feriti, ha riferito Tsariov.
Dal 1 di Luglio si è rilanciata “l’operazione di castigo ” del governo di Kiev contro la regione del Donbass e, nel fine settimana, le forze di autodifesa hanno abbandonato la cittò di Slaviansk e di Kramatorsk ed hanno ripiegato verso Donetsk, di fronte all’avanzata dell’Esercito ucraino.
Nel frattempo sono ripresi i bombardamenti contro le città di Lugansk e di Alexandrovka, provocando vittime e feriti tra la popolazione civile. Questo nonostante le promesse fatte da Kiev di non lanciare altri attacchi contro la popolazione civile.

Fonte: Elespiadigital     

RTActualidad

Traduzione: Luciano Lago

*

code

  1. SINTESI CHE QUALCUNO HA FATTO 2 (per risparmiarvi comunque tempo, perché le cose “pesanti” e lunghe le leggono in pochi e spesso le evitano quelli che non le conoscono affatto, creando quel “libero agire” dei criminali consapevoli del menefreghismo)
    In Busto Garolfo Mi-IT, e probabilmente altre località, individui collusi in associazioni a delinquere (come mafie) e/o di Stalker Organizzati a Gruppi (mercenari, terroristi, neonazisti, satanisti, adepti di sette, dipendenti di: Forze dell’Ordine – sicurezza – pubblica e privata, Servizi d’Intelligence e Militari od Ex-Militari Italiani e stranieri) che “operano” ed agiscono (in base o comunque a favore di piani strategici e “politici” imputabili all’Intelligence ed altri apparati degli U.S.A., finanziati per indebolire la nostra Economia, Società, ricchezza, Influenza Internazionale), in accordo con dipendenti e professionisti collusi collegati a società Straniere ed Italiane (connesse ai comparti chimico-farmaceutico, dell’aviazione-Difesa-Armamenti, Telecomunicazioni satellitari e terrestri, connesse a comparti gestione-manutenzione di Torri TLC, d’Informatica, Biotecnologie, scienze bio-chimiche-fisiche, sanitari, oltre ad altri), utilizzando a distanza dalle Vittime Civili (lunghi periodi e/o diversi anni, più o meno intensamente con crescente “spudoratezza”) “armi ad energia diretta” e strumentazioni di potenza o per segnali interferenti con biologia, per danneggiare, disturbare-bloccare il funzionamento di dispositivi elettronici (rimediabile spostando i dispositivi, “schermandoli”), incluse le antenne-automazioni, elettrodomestici e computer, firewall e server, cavi dati e telefonici, telefonini cellulari, cavi elettrici (applicazioni a Caronia?), per ledere le cellule, i tessuti (anche nervoso), gli organi del corpo Umano, disturbarne selettivamente il ‘funzionamento’ bio-chimico-fisico, intimorire/estorcere. Colpite-intimidite-plagiate Vittime primarie e loro conoscenti-parenti, cercate-proposte-intimate collusioni, usate forse evoluzioni del c.d. effetto Allan Frey.
    Finalità: muovere soldi e proprietà verso collusi e fare tacere-screditare-annichilire Vittime-”pericoli” per gruppi-mandanti.
    Possibile che siano creati-usati Profili fasulli (temporaneamente) su Social-Network per screditare le Vittime. Vittime sono seguite (in senso lato) tramite localizzazione ed intercettazione, abusive, di segnali provenienti ed/od indirizzati ad i dispositivi per telecomunicazioni. Sottolineo che sono coinvolti informatici, dottori (psiche), CC-Militari, altri dipendenti ICT. Possibile che Vittime siano oggetto di stalking telefonico “non tradizionale”: usate, come chiamante, numerazioni altrui (diverse dal chiamante) per indurre in errore “bersagli”, effettuate-deviate chiamate senza passare da centraline del gestore usando intromissioni fisiche ed/od elettromagnetiche su cavi delle comunicazioni (inviando segnali tel-net ed altri). Riguardo eventuali assoggettamenti ad effetti “simil” A. Frey si invita a non cadere in misticismi e plagi.
    Sono usati quanti in “forme” invisibili ad occhio nudo, pertanto si può essere bersaglio e percepire sintomi ed effetti nell’immediato oppure no, se sono colpiti intensamente o significativamente i neuroni sensori oppure no. Si tratta di “ologrammi invisibili“: multi sorgenti e composizioni di effetti-segnali quantistici diretti nei volumi bersaglio ove si verificano interferenze significative. Per rendere dubbie le denunzie sono manovrate-colpite conoscenze ed usati Sanitari per screditare. http://web.archive.org/web/*/https://resistendoallafine.wordpress.com/copia-incolla-segnalazione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Possibilissimo che sistemi simili per condizionare la chimica e la psiche siano stati usati a Piazza Maidan per fomentare la rabbia e fare scattare l’intervento Nazista preparato in anticipo (come suggeriva Putin qualcosa accadeva e sembrava che a Maidan qualcuno sperimentasse come sui topi). In Italia sempra che numerose sette politicizzate si stiano militarizzando con strumenti leggeri. Deviati in intelligence e CC.

    Rispondi Mi piace Non mi piace