"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Di nuovo sonnambuli

Proteste anti governative in Ucraina

di Paul Craig Roberts

Tradotto  da Anacronista

Nel centenario della prima guerra mondiale, le potenze occidentali stanno di nuovo camminando nel sonno verso un conflitto distruttivo. L’ambizione egemonica fa interferire Washington negli affari interni dell’Ucraina, ma sembra che gli sviluppi le stiano sfuggendo di mano.

Ottenere il cambio di regime in Ucraina con soli 5 miliardi di dollari sarebbe un affare, in confronto alle enormi somme sperperate in Iraq (3.000 miliardi), Afghanistan (3.000 miliardi), Somalia e Libia, o al denaro che Washington sta sprecando per assassinare persone tramite i droni in Pakistan e Yemen, o che ha speso per supportare Al Qaeda in Siria, o alle somme enormi che Washington ha sprecato per circondare l’Iran con 40 basi militari e numerose flotte nel Golfo Persico, nello sforzo di sottomettere l’Iran con il terrore.

Finora, il tentativo di Washington di cambiare il regime in Ucraina non sta facendo morire o menomare un grande numero di americani. Solo gli ucraini stanno morendo, tanto meglio per Washington, visto che le morti sono addebitate al governo ucraino che gli USA hanno deciso di rovesciare.

Il problema, nel complotto di Washington per rovesciare il governo eletto dell’Ucraina e sostituirlo con i suoi leccapiedi, è duplice: i burattini scelti dagli USA hanno perso il controllo delle proteste, ora in mano agli elementi radicali con legami storici al nazismo, e la Russia considera la conquista dell’Ucraina da parte dell’UE e della NATO come una minaccia strategica all’indipendenza russa.

Washington ha trascurato il fatto che la parte economicamente sana dell’Ucraina attuale consiste nelle province storiche russe orientali e meridionali, accorpate dalla leadership sovietica per diluire gli elementi fascisti nell’Ucraina occidentale, che avevano combattuto per Adolf Hitler contro l’Unione Sovietica. Sono questi elementi ultra-nazionalisti con radici naziste, non i fantocci scelti da Washington, a controllare ora la ribellione armata in Ucraina occidentale.

Se il governo democraticamente eletto dell’Ucraina venisse rovesciato, le porzioni orientali e meridionali tornerebbero a far parte della Russia. La porzione occidentale sarebbe saccheggiata dai banchieri e dalle compagnie occidentali, e le basi NATO in Ucraina sarebbero nel mirino dei missili russi Iskander.

Vedere metà del paese tornare alla Russia sarebbe una sconfitta per Washington e i suoi ingenui allocchi ucraini. Per salvare la faccia, Washington potrebbe provocare un grande confronto tra potenze che potrebbe essere la fine per tutti noi.

La mia serie di articoli sulla situazione in Ucraina ha prodotto numerose interviste dal Canada alla Russia, più altre in programma. Ha anche prodotto invettive emotive da persone di origine ucraina, le cui illusioni sono refrattarie ai fatti. Russofobi folli hanno liquidato come propaganda il resoconto facilmente verificabile del discorso pubblico dell’assistente segretario di Stato Nuland lo scorso dicembre, in cui questa vantava che Washington aveva speso 5 miliardi di dollari per allineare l’Ucraina agli interessi di Washington. I simpatizzanti della protesta sostengono che la telefonata intercettata tra la Nuland e l’ambasciatore USA in Ucraina, nella quale i due funzionari americani hanno scelto il governo da installare in seguito al colpo di stato, è un falso.

Una persona curiosamente ha suggerito che la mia posizione dovrebbe allinearsi con la “schiettezza degli studenti di Kiev”, non con i fatti.

Alcuni appassionati di Star Trek erano più preoccupati dal fatto che avevo usato un titolo inappropriato per Spock, che dalla prospettiva di un confronto tra grandi potenze. Lo scopo del mio articolo è volato via nello spazio e ha mancato il pianeta Terra.

I poteri mentali di Spock erano l’arma migliore dell’astronave Enterprise. Tra i miei amici studenti, Spock era conosciuto come Dott. Spock perché era il membro freddo, calmo, non emotivo dell’equipaggio, quello che poteva diagnosticare il problema e salvare la situazione.

Non ci sono Spock negli USA o in alcun governo occidentale, e di certo non ci sono tra i protestanti ucraini.

Mi sono chiesto spesso se l’ascendenza vulcaniana di Spock fosse per Gene Roddenberry il modo di sottolineare per contrasto la fragilità della ragione umana. Nel contesto della moderna tecnologia militare, è possibile che la vita sopravviva alla tendenza dell’umanità a far prevalere l’emozione sulla ragione, e l’auto-illusione sulla realtà dei fatti?

Paul Craig Roberts, 22-02-14

*

code