"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Senza categoria

L’Occasione delle Sante Feste di Natale ci è grata per trasmettere gli auguri più sinceri  a tutti i nostri lettori ed a quanti in particolare hanno avuto la pazienza di leggere i nostri articoli e le nostre analisi…….

Un Augurio per Tutti Voi dalla nostra Redazione !!

Luciano Lago

 

di Pietro Ratto

Uno degli aspetti che maggiormente caratterizzano questa nostra “democrazia” consiste nella fortissima distanza che separa la teoria dalla pratica.
In teoria siamo liberi. Liberi di scegliere, per esempio, e di partecipare alla vita politica del nostro Paese. Da un punto di vista pratico, però, il più delle volte il nostro voto e la nostra volontà vengono aggirati e messi da parte. Questo meccanismo si riverbera su tutti gli aspetti della nostra quotidianità.

Leggi tutto…

da Danny Haiphong *

Molte delle persone che si  strappano i capelli per la vittoria di Donald Trump erano molto meno allarmate per il ruolo svolto dai democratici nelle guerre senza fine condotte dalle amministrazioni USA per il dominio globale. Per loro, la guerra è un evento collaterale alla politica interna, anche quando uccide milioni di persone, come in Iraq.

Essi affermano di essere antirazzisti ma “la guerra imperialista è la più vera espressione della supremazia bianca, sia che si manifesti con l’occupazione della polizia delle aree della Black America sia che si concretizzi con l’occupazione militare dell’ Africa attraverso AFRICOM.”

Leggi tutto…

La coalizione internazionale diretta dagli USA ha attaccato proditoriamente il luogo dove il leader iracheno Al Abadi si trovava in riunione con le forze popolari irachene conosciute come Al Hashad al Shabi. Il comando di queste forze ha emesso un comunicato con cui hanno accusato le forze della coalizione USA di aver  cercato di assassinare il primo ministro iracheno Haidar Al Abadi.

Nel comunicato delle forze irachene si afferma che, dopo essersi svolta  la riunione di Al Abadi  con i vari comandanti di questi reparti militari, tenutasi nel vicino aereoporto di Tal Afar, un missile lanciato da un aereo da guerra, ha impattato esattamente il luogo dove si era svolta la riunione, a pochi metri dalla tenda dove il leader iracheno  Al Abadi  si trovava in quel momento. Il comando militare iracheno ha rilevato che, l’arma utilizzata, un missile a testata  laser autocercante, e’ un tipo di arma in dotazione all’aviazione USA e di conseguenza risulta evidente l’intenzionalita’ dell’attacco attuato dalle forze USA  che di colpo avrebbe eliminato il premier iracheno ed i capi militari delle forze sciite che combattono nel paese contro l’ISIS (Daesh in arabo).

Leggi tutto…

I giorni di Angela Merkel come cancelliera della Germania sono contati, secondo la leader del Front National francese, Marine Le Pen. Le sue parole sono citate nel canale CBC.

La Merkel aveva confermsto di recente che si presentera’ per un nuovo mandato nel 2017. Tuttavia la Le Pen considera che l’attuale mandataria tedesca non e’ adeguata per questa nuova epoca. Nelle dichiarazioni rilasciate al network CNBC , la candidata feancese alle elezioni presidenziali  afferma che la Merkel risulta isolata, visto che lei rappresenta l’attuale “status quo”, mentre il ritmo  di cambiamento in Europa si sta accelerando.

Leggi tutto…

Una delicata questione viene discretamente discussa, a partire  da oggi nei palazzi romani del Governo e del PD:  la figura di Barack Obama e’ quella di un “grande presidente” o piuttosto quella di un menagramo che inguaia  qualsiasi causa che sostiene? La sponsorizzazione di Obama per il referendum del 4 Dicembre siamo sicuri che favorisca l’esito o potrebbe portare “iella” ?

Questo  il grosso dubbio che agita i sonni di Renzi e del suo entourage, dopo i risultati disastrosi che l’intervento di Obama ha avuto sul referendum del Regno Unito con il Brexit e, da ultimo, con il disastro della Clinton che contava sul l’appoggio decisivo del premio Nobel e della sua consorte per ottenere la Presidenza alla Casa Bianca.

Leggi tutto…

Il rappresentante russo alle Nazioni Unite ha lanciato un avviso ai terroristi di al Nusra (ed ai loro protettori anglo USA ) che escano da Aleppo altrimenti saranno eliminati.

” I terorristi del Fronte Al-Nusra (di recente denominato Fronte Fath al-Sham)  devono uscire dall’Est di Aleppo o saranno eliminati”, ha avvisato il rappresentante russo all’ONU Vitali Churkin, dopo una riunione a porte chiuse del Consiglio di Sicurezza, a New York.

Leggi tutto…

Il Regno Unito, senza preavviso e con provvedimento unilaterale, ha bloccato i conti bancari delle agenzie russe in Gran Bretagna : R.T. (Russia Today) e Sputnik news.

Il pretesto potrebbe essere quello delle sanzioni alla Russia ma in realta’ si sapeva che queste due agenzie trasmettevano informazioni difformi rispetto alle notizie ed alla propaganda massiccia trasmessa dai grandi  media dell’apparato atlantista  come la BBC, Sky News, CNN, Reuters, Associated Press, NBC, ecc.. tutti uniformi nel diffondere le tesi  di Washington e di Londra sulle questioni internazionali . In poche parole RT e Sputnik, che si erano conquistate una larga fetta di pubblico anche nel Regno Unito, “disturbavano” con la loro informazione non codificata e non conforme alla propaganda atlantista.

Leggi tutto…

Mentre è arrivato a 213 morti e 527 feriti il bilancio delle vittime del massacro di persone inermi compiuto lo scorso  sabato a Saná, uno dei tanti massacri da ascrivere all’aviazione saudita, da quando l’Arabia Saudita ha iniziato l’aggressionne contro questo disgraziato paese arabo, si muove ufficialmente l’Iran, che, con un passo diplomatico ha richiesto spiegazioni agli USA circa il suo coinvolgimento ed il suo sostegno militare fornito al regime criminale di Rijad.

E’ noto che gli USA e la Gran Bretagna, oltre a rifornire massicciamente di armi il Regno saudita, offrono assistenza logistica, di intelligence e di rifornimento di munizioni ed armamenti al loro stretto alleato saudita che sta sostenendo la campagna di bombardamenti contro lo Yemen, dove le vittime sono ormai arrivate a oltre 10.000 persone di cui la maggior parte civili inermi per causa dei bombardamenti indiscriminati che hanno colpito scuole, ospedali ed abitazioni civili creando una situazione di emergenza umanitaria in tutto il paese.

Leggi tutto…

di  Giulio Betti

1) Perchè il diritto dell’Unione Europea prevale sul diritto interno. Questo significa che le leggi ordinarie del Parlamento, i decreti legge, i decreti legislativi e le leggi regionali non possono essere in contrasto con i regolamenti e le direttive dell’Unione Europea. Governo e Parlamento sono in una posizione gerarchica inferiore rispetto all’ordinamento dell’UE.

2) Perchè le norme del diritto comunitario possono derogare anche leggi Costituzionali purché non siano norme fondamentali e immodificabili come per esempio i diritti fondamentali dell’ordinamento italiano. Nella pratica però anche i diritti fondamentali, come ad esempio il diritto al lavoro, vengono calpestati a causa dei vincoli di bilancio pubblico imposti dal Trattato di Maastricht e dal Patto di Stabilità e Crescita.

3) Perchè il maggiore progetto dell’Unione Europea è la moneta euro, un progetto fallimentare che ci ha assicurato una moneta troppo forte per la nostra economia e una scarsità di liquidità circolante nell’economia reale a causa dei vincoli di bilancio imposti ai singoli stati membri. Citando il nobel Krugman, ci siamo ridotti “allo stato di una nazione del Terzo Mondo che deve prendere in prestito una moneta straniera, con tutti i danni che ciò implica”. Tali danni sono disoccupazione a due cifre, povertà e disperazione dilagante.

Leggi tutto…