"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

La Lega di Salvini

Salvini a Pontida ha tracciato definitivamente la strada per un fronte identitario. E a tranquillizzare chi ancora teme che seguire la strada di Front National e altri significhi abbandonare lo spirito autonomista o condannarsi all’isolamento politico, ci ha pensato direttamente Marion Maréchal-Le Pen.

Alcuni giornali italiani hanno commentato la tua assenza a Pontida insinuando motivi diplomatici e si sono domandati se è indice di una battuta d’arresto nel percorso comune tra Lega Nord e Front National. E’ ancora strategica per voi questa alleanza?

Leggi tutto…

di Luciano Lago

Secondo un articolo “sensazionale” del “The Telegraph”, il direttore del servizio di intelligence statunitense ha ricevuto ultimamente istruzioni dal Congresso per “realizzare una indagine di grande portata circa i contributi clandestini che sarebbero stati passati dalla Russia ad alcuni partiti europei negli ultimi anni”. L’indagine sarebbe stata affidata al numero uno dell’intelligence, James Clapper, direttamente dal Congresso.
Questa notizia – una classica notiza filtrata e controllata – cerca di mettere in guardia le entità politiche europee disobbedienti, per quanto popolari, perchè diminuiscano le loro ambizioni di riequilibrare il peso delle sovranità degli Stati nazione nell’ambito dell’Unione Europea.

Leggi tutto…

di Luciano Lago

Una svolta in senso nazionale per la Lega Nord, partito tradizionalmente ancorato alle tematiche del Nord, della mitica “Padania” e degli slogans come “prima il Nord”. La linea intelligente di Salvini ha trainato il partito come perno della nuova destra anti Europa di Bruxelles, contro le politiche di austerità e di iper tassazione e per la riaffermazione della sovranità italiana.
Il discorso di Pontida di Salvini è stato breve e ridotto a pochi concetti essenziali: no all’invasione del paese da parte dell’ondata di migranti clandestini, no all’Europa della moneta unica e del pensiero unico, si alla salvaguardia delle identità regionali ed alla tutele delle imprese italiane, dei piccoli produttori, commercianti ed artigiani.

Leggi tutto…