"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Hezbollah e conflitto in SIria

Due giorni fa il leader di Hezbollah ha lanciato un avvertimento ad Israele per mettere in guardia le autorità israeliane circa la possibilità di pianificare un attacco contro il Libano e contro le forze di Hezbollah, di cui il primo ministro Netanyahu sta parlando con il nuovo presidente USA, Donald Trump.
In un suo discorso Hassan Nasralá, leader di Hezbollah, ha affermato che, nel caso di un nuovo attacco di Israele contro il Libano, Hezbollah si riserva il diritto di colpire l’impianto atomico di Dimona (dove c’è un reattore nucleare) e i depositi di ammoniaca di Haifa, come rappresaglia. Inoltre ha precisato che Hezbollah è perfettamente in grado di colpire questi obiettivi.

Leggi tutto…

L’Esercito e l’Aviazione siriana annientano i gruppi dei terroristi nei pressi di Idlib. Si prepara la contro offensiva.

In Libano Sayyed Nasralá, leader di Hezbollah annuncia che è iniziata la guerra contro l’ISIS

L’Esercito siriano è entrato in azione nei pressi di Idlib (città del nord della Siria che era caduta sotto il controllo dei terroristi) ed ha inflitto forti perdite ai terroristi del Fronte al-Nusra ed agli altri gruppi che si erano infiltrati nella zona grazie alla complicità del governo e dell’esercito turco. Una fonte siriana ha informato che si contano oltre 300 terroristi takfiri uccisi , quasi tutti stranieri, oltre ad altre centinaia rimasti feriti, nel corso degli attacchi condotti su larga scala dalle forze siriane on l’appoggio dell’aviazione. Il numero dei feriti è talmente alto che molti non sono riusciti neppure ad entrare negli ospedali da campo attrezzati da Al Nusra.

Leggi tutto…