"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Boldrini: ” I populisti odiano il mondo e ne hanno paura”.

Il Presidente della camera Laura Boldrini presentando i risultati della consultazione pubblica ‘Lo stato e le prospettive dell’Unione Europea”, ha dichiarato:”Oggi i populisti propongono ricette assolutamente fallimentari. Guardano solo al passato, propinano ricette vecchie. I populisti odiano il mondo e ne hanno paura”.

“Chi fa retorica contro l’Europa non ha idee, chi dice di uscire dall’euro o dall’Ue ha una visione antica, vorrei capire cosa pensano di fare per gestire questioni come la lotta al terrorismo o la gestione dei flussi migratori”, prosegue Boldrini con un avvertimento “chi vuole disgregare è molto attivo, deve esserlo anche chi vuole salvare l’Ue rinnovandola”.

Quello che gli italiani vorrebbero sapere è il nome del partito invisibile rappresentato dalla Boldrini,una Presidente della camera che non parla mai di quello che accade in parlamento, ma sempre pronta a illustrare le sue visioni politiche. Hanno già cambiato la nostra Costituzione senza avvisarci?

Alfredo d’Ecclesia

Tratto da Altra Informazione

*

code

  1. Eugenio Orso 11 mesi fa

    Il nome del partito della Boldrini e di molti altri farabutti come lei è, per la precisione, “partito unico della riproduzione neocapitalista”, al cui interno la distinzione fra destra e sinistra ha poco significato, perché il programma è unico … come lo è il suo padrone.

    Cari saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tania 11 mesi fa

    Laura Boldrini, quella che ha vissuto una vita intera sui poveri del mondo, ed è stata così brava nel suo lavoro che i poveri sono regolarmente aumentati ogni anno? Quella Boldrini? Quella della categoria daiameisoldiperipoverichepoialorocipensoio. E sono aumentati… Quella?
    Quella che ci fosse un povero che con la Boldrini non sia rimasto povero, quella signora_bene che di povero non ha niente e non si capisce che c’entra una borghese simile con i poveri, e infatti si è visto cosa ha fatto dei poveri, a cosa le sono serviti, la sfruttatrice senza vergogna.
    Che schifo di persona, fa ribrezzo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. egenna 11 mesi fa

    La signora emana continuamente un’aura e un odore di morte.
    Cordiali saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tania 11 mesi fa

    Venisse un marziano che legge “umani, si dividono tra quelli con idee di sinistra, cioè queste, e quelli con idee di destra, cioè queste”, il poveretto fa una bella fatica davanti a questa umanoide che vive come una di destra, pensa come una di destra, e si dichiara di sinistra…
    Concordo pertanto con Alfredo D’Ecclesia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Anonimo 11 mesi fa

    Tutti amano il mondo, perchè nessuno teme il mondo, ergo: tu (Boldrini) non sei il mondo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Anonimo 11 mesi fa

    La Boldrini alla presidenza della camera, dal 2013, è il frutto di uno squallido mercimonio elettoralistico.
    Il sel – lista nella quale si è intortata la Boldrini – ha fatto cartello con il piddì, garantendogli la maggioranza alla camera grazie al premio (di coalizione) garantito dalla legge elettorale incostituzionale, nonostante la pochezza del risultato elettorale del sel vendoliano (meno del 4%!).
    Sapendo già a priori che dopo le elezioni non sarebbe entrato nella maggioranza, Vendola si è fatto pagare dal piddì con una buona messe di seggi e … la presidenza della camera dei deputati, pomposamente la terza carica dello stato!
    Ottimo bottino per dei venduti, che ha fruttato alla Boldrini un posto al sole …

    Cari saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Citodacal 11 mesi fa

    “I populisti odiano il mondo e ne hanno paura”.

    Al punto da fingersi antipopulisti, globalisti, mondialisti e tutti gli “isti” che vengono alla mente, proprio come “madame” Boldrini. Chi più di colui che vuole imporre un egualitarismo coatto e stereotipato ha una fottuta paura delle differenze e della variabilità insita nella natura manifestata? E non è forse questa paura a spingere verso una semplificazione omologata, ove sarebbe assai più (illusoriamente) facile gestire le difficoltà conseguenti all’elevata variabilità umana?
    E questi pusillanimi farabutti, poi, sono coloro che distribuiscono la patente del “populista” ad altri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. giannetto 11 mesi fa

    Una tipa del genere ha suscitato ben 7 commenti! Accipicchia! Roba da Auditel! – Mia nonna avrebbe detto, a sti testimoni dell’Ideale, d’andare a “scuà ‘l mar, quand l’è succ” (con u lombarda) (a scopare il mare, quando è asciutto).
    -Una nullità del genere, anche se agli italiotuzzi pare Madame de Pomp-a-dur, (con “u” francese-lombarda) merita una sola reazione: COMMENTI=0 – Purtroppo le circostanze mi han costretto a peccare contro la mia stessa regola.Scusate!

    Rispondi Mi piace Non mi piace