"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Avviso a Macron: ci sarà un bagno di sangue se la Francia non ritira le sue forze dalla Siria

L’ISIS (Daesh ih arabo) ha minacciato di realizzare un “bagno di sangue” in Francia se Parigi non obbedirà alle sue richieste entro 7 giorni.

Il gruppo terrorista dell’ISIS ha pubblicato un suo documento nei social media in cui minaccia di realizzare attacchi terroristici e causare un bagno di sangue in Francia se il presidente Emmanuel Macron non adempierà alle 8 richiesta fatte in un termine di 7 giorni.

Nella registrazione i terroristi assicurano di aver inviato il testo del messaggio, in 8 pagine in francese, a tutti i leaders del governo francese ed a tutti i media nazionali dall’Eliseo al Palazzo Matignon, all’Assemblea nazionale, alla Polizia ed alle sedi dei principali giornali.

Tra le altre richieste la cessazione immediata dei bombardamenti – la Francia fa parte della coalizione internazionale diretta dagli USA – , la ritirata delle truppe frncesi, inclusa la marina e l’intelligence dalla Siria e dall’Iraq, la chiusura delle basi miitari presenti nei paesi mussulmani.

Inoltre si richiede la liberazione dei membri del Dash che sono incarcerati in Francia e che sia data loro la possibilità di ritornare in Medio Oriente per unirsi ai gruppi terroristi.

Se il Governo di Parigi non riponderà a questo ultimatum, il Daesh minaccia di iniziare un campagna di atti terroristici usando auto bomba, camions contro i passanti, attacchi con ordigni esplosivi e kamikaze con cnture esplosive.

La Francia era stata teatro di vari attacchi terorristici sia a Parigi che a Nizza rivendicati dall’ISIS con molte decine di vittime.

Intanto nell’Aeroporto Charles De Gaulle per un allarme di un possibile attentato è stato chiuso uno dei terminali dell’aeroporto e sono state fatte evacuare tutte le persone in transito.

Fonte: Hispan Tv

*

code

  1. Manente 6 mesi fa

    Molto strano, visto che la Francia fa parte della “coalizione” israelo-saudita-americana che appoggia l’Isis con Macron che va raccontando che i “terroristi” non sono i sauditi, ma l’Iran che il “califfato” lo combatte sul serio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mardunolbo 6 mesi fa

    Ah,ah,ah ! E’ proprio vero che “chi semina vento, raccoglie tempesta !”
    Se la Francia dovesse raccogliere da tutte le porcate, solo a cominciare dalla 1 guerra del Golfo, si preparano ore tragiche per loro !
    Beata l’Italia che si è sempre mossa in punta di piedi nello scenario internazionale, specie medio-orientale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giorgio 6 mesi fa

    Sono tardive le minacce in oggetto, è già successo tutto quello che vi è descritto, l’ISIS deve spremere di più la fantasia, chieda ai suoi mandanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Daniele Simonazzi 6 mesi fa

    Per gli scettici digitate: ” intervista a rosenthal” quando vuotano il sacco Loro mi sento un eletto anch’io,godo nell’aver ragione.L’isis : intelligence service Israel secret ma cosa ci vuole a capirlo ,I feriti dell’ Isis si vanno a far curare negli ospedali israeliani .Perche’ vediate ci vuole sempre un neon?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Idea3online 6 mesi fa

    Avviso a Macron: ci sarà un bagno di sangue se la Francia non ritira il desiderio di voler collaborare con la Russia…….

    Infatti:

    Russia e Francia ripartono da Versailles – Il Sole 24 ORE

    Macron incontra Putin e dà il via neoeuropeismo francese – Il Foglio

    Bilaterale Francia-Russia, Macron: “Collaboreremo con la Russia” – rainews

    Rispondi Mi piace Non mi piace