"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Attacco terroristico a Parigi in corso. Decine di vittime

Attacchi terroristici multipli in corso a Parigi. Almeno 40/50  persone sono state uccise a Parigi nel corso di attacchi teroristici fatti da commandos in alcuni locali pubblici ove i terroristi hanno fatto uso di mitragliatori e di granate a mano.
Presi dai terroristi decine di ostaggi e tenuti sotto tiro nella sala concerti di un locale (il Bataplan).
Altre raffiche di armi automatiche si sono sentite in altra zona centro di Parigi ma le notizie sono alquanto confuse.
Il primo scambio di colpi è avvenuto nella sala di feste Bataclan  nel Boulevard Voltaire. Sono stati visti decine di corpi stesi sull’asfalto senza specificare se si tratti di  morti o feriti.

Si sono ascoltate, secondo testimoni oculari, almeno 6 sparatorie nel centro di Parigi e varie esplosioni. Il caos nel centro di Parigi è totale con polizia armata che cerca i terroristi e gente terrorizzata che fugge.
Il presidente Hollande , che stava asssitendo ad una partita di calcio, è stato portato via di peso dalle forze di sicurezza e sembra che fosse anche lui molto terrrorizzato.
Si parla adesso di circa 60 morti secondo un primo calcolo ma si odono altri colpi di armi da fuoco e raffiche di armi automatiche.

Non si sa ma è probabile che  i terroristi siano gli stessi miliziani jihadisti che ritornano dalla Siria (i foreign fighters) e che portano la loro rabbia per i colpi inferti loro dai bombardamenti dell’aviazione russa ed adesso sfogano la loro rabbia tornando al paese d’origine.

Non  si sa neppure, ma si può presumere, che i terroristi stiano utilizzando le stesse armi che hanno ricevuto dai paesi occidentali, Francia inclusa, per combattere contro l’Esercito siriano e per roversciare il governo del Presidente Al -Assad. In questo caso, visto che la Francia è stata in prima linea per armare ed appoggiare i terroristi in funzione anti Assad, si potrebbe dire che la Francia raccoglie quello che il suo governo, assieme agli USA ed agli altri governi occidentali, con la loro sciagurata politica hanno  seminato in questi anni.

Il terrorismo è un mostro che prima o poi morde la mano anche di chi lo ha alimentato e la Francia di Hollande e di Fabius ha delle pesanti responsabilità in questo senso.

Il presidente Assad aveva a suo tempo avvisato gli europei che prima o poi sarebbe successo ma i media occidentali lo avevano deriso.

Adesso sta accadendo esattamente quello che il governo siriano aveva previsto. Facile pensare che cercheranno di distorcere gli avvenimenti e presentarli in modo diverso, come sempre hanno fatto.

*

code

  1. Fraru81 2 anni fa

    ma davvero credete che sia un atto figlio della frustrazione dei jihadisti per gli attacchi russi? Suvvia…qui c’è qualcosa di molto più grosso e non mi risulta che la Francia in Siria stia combattendo contro i suddetti. Piuttosto non escluderei legami e probabilmente ritorsioni per l’aereo russo tirato giù sul Sinai. Dietrologia eccessiva? Vedremo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Redazione 2 anni fa

      Qualunque ipotesi è valida in questo momento ma non si può dimenticare che la Francia è uno dei paesi che hanno sostenuto ed armato i terroristi in Siria quando faceva comodo ad Hollande operare per abbattere il governo di Bashar al-Assad. Potrebbe anche essere che tutto sia dovuto ad una azione dei servizi per creare un clima di panico che possa giustificare nuovi interventi. Lo vedremo in seguito….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Idea3online 2 anni fa

    Se il terrorismo è solo di matrice islamista, non dimentichiamo che ci sono gli Sciiti ed i Sunniti. L’ISIS è matrice sunnita. Ma il terrorismo potrebbe essere di matrice sia sunnita che sciita, capire è sempre più complicato, ma che siamo diretti verso la terza guerra mondiale è chiaro, è questa volta è un pezzo grande della stessa guerra combattuta a pezzi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Fraru81 2 anni fa

    In effetti i francesi combattono Isis, Al Nusra e co. solo sulla carta. E’ per questo che non riesco ad immaginare un motivo valido per cui abbiano decisa di colpirla. Vedremo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Idea3online 2 anni fa

    Se il terrorismo è solo di matrice islamista, non dimentichiamo che ci sono gli Sciiti ed i Sunniti. L’ISIS è matrice sunnita. Ma il terrorismo potrebbe essere di matrice sia sunnita che sciita, capire è sempre più complicato, ma che siamo diretti verso la terza guerra mondiale è chiaro, e questa volta è un pezzo grande della stessa guerra combattuta a pezzi, resta da capire quando colpiscono gli Sciiti e quando i Sunniti, a meno che all’estero siano d’accordo come ISIS, ma sembra più logico considerarli separati e capire quando gli uni e quando gli altri siano attivati in Occidente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Fraru81 2 anni fa

    In effetti la tesi sull’atto utile a stimolare un ulteriore interventismo francese in Siria mi sembra la più plausibile. Non peraltro l’intervento russo ha rovinato un bel po’ i piani di chi c’è dietro il sedicente Califfato…

    Rispondi Mi piace Non mi piace