"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Allarme nella NATO: la Russia sposta centinaia di postazioni missilistiche nucleari nelle pianure tra il Volga e l’Amur

Le forze Missilistiche Strategiche Russe (RVSN) stanno dispiegando decine di sistemi missilistici del tipo Topol, Topol-M y Yars in un vasto territorio tra la provincia di Oivanovo nel centro della Russia europea, ed al sud della Siberia, lo scrive questo Venerdì la “Rossiyskaya Gazeta”.
Questi sistemi lasciano le loro basi e prendono posizione su rampe mobili, dopo aver percorso decine o centinaia di Kilometri attraverso percorsi segreti che evitano le strade convenzionali, segnala l’agenzia.

Nel loro dispegamento, queste potenti armi utilizzano un camuffamento speciale per evitare di essere scoperte dai satelliti spia della NATO.
Così nubi artificiali fatte con gas speciale le rendono praticamente invisibili dall’aria, ed una volta arrivate a destinazione, entrano in azione i dispositivi e simulatori della guerra radioelettronica.

I sistemi missilistici Yars y Topol sono anche accompagnati da veicoli Taifun M dotati di droni, che si incaricano di impedire eventuali azioni sovversive.
Lo spiegamento attraversa un territorio enorme; soltanto la divisione di
Téikovo, nella provincia di Ivánovo, corrisponde ad una zona equivalente alla dimensione di vari paesi europei.

La durata di queste missioni di pattugliamento nucleare è ogni volta maggiore, sottolinea l’agenzia; questa volta, l’addestrtamento durerà tra le due settimene ed un mese.
Le Forze russe di Missili strategici sono il componente terestre delle Forze Strategiche Nucleari della Russia, vengono mantenute in permanente disposizione di combattimento e svolgono una funzione di dissuasione militare.

Schema missile RS Russo
Schema missile RS Russo

Le RVSN dispongono nei loro arsenali di missili iontercontinentali di classe  pesante (RS-20V Voevoda o Satanás- secondo classifica occidentale) e della classe leggera (RS-18 Stilet y RS12M2 Tópol M) così come il nuovo sistema balistico intercontinentale RS-24 Yars (SS-X-29 per la NATO), che è la versione moderna del Topol-M, con una portata di 11.000 Kilometri; si evidenzia per la sua alta manovrabilità e dispone di una ogiva di guida individuale e di rientrata multiple.

Nota: Queste manovre missilistiche vengono interpretate da alcuni analisti come una risposta della Russia alle massicce manovre messe in atto dalla NATO nell’Europa orientale e dalla rinnovata tensione internazionale conseguente all’intervento russo in Siria nonchè ai focolai di una nuova esplosione bellica in Ucraina.
La Russia lancia un segnale alla NATO con cui fa capire di essere pronta ad una risposta militare in caso di un qualsivoglia incauto tentativo di aggressione contro il proprio territorio nel quale considera inclusa definitivamente la penisola di Crimea, recentemente annessa alla Federazione russa con l’esito del referendum celebrato fra la sua popolazione.

Fonte: Sputnik Mundo

Traduzione e nota: Luciano Lago

*

code

  1. Pingback: Allarme nella NATO: la Russia sposta centinaia di postazioni missilistiche nucleari nelle pianure tra il Volga e l’Amur | Lo Sai

  2. mario paolotti 1 anno fa

    Gli stati uniti d’ America.e il suo braccio armato la nato. Sono i peggiori nemici dell’ umanita’ l’ America, meriterebbe la fine di Atlantide di cui e’ l’ attuale incarnazione fisica-statuale. Retta da maghi neri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. nessuno 1 anno fa

    Il Sig. Putin è troppo buono e permissivo, al suo posto questi confetti li avrei già lanciati da un pezzo, e poi,
    pensandoci bene ne basterebbero solo un paio nello Yellostone e……Bye Bye America……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Giorgio 1 anno fa

    Le cose non si mettono bene.Ma se la Russia viene continuamente istigata facendolo in tutti i modi possibili e con una certa sfrontatezza,è bene che la Russia si difenda,anche se ciò dovesse dare inizio ad un conflitto nucleare globale,tanto,e li che sicuramente si andrà a finire,e questo lo so per certo.Bisogna solo vedere come inizierò tale conflitto.Purtroppo di tale conflitto,se ne parla da millenni ed’è detto che:”Se quei giorni non fossero abbreviati nessuna carne si salverebbe.” Ecco perchè sono così sicuro che il conflitto nucleare su scala planetaria ci sarà.Ma ciò avverrà anche per un’altra questione non meno importante,ed’è proprio quella inerente a chi governerà la terra e tutto ciò che su di essa vive e respira.E’ una questione aperta che va avanti da millenni,e che noi di questa generazione vedremo come andrà a finire,e prima che questo secolo giunga al suo 5° decennio.Il governo umano ha finito di esistere,questa è la pura e semplice verità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alessandro 1 anno fa

      Concordo. Giorgio, sei Cattolico?
      Alessandro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. kallisto61 1 anno fa

    L’unica soluzione per indurre a più miti propositi gli USA è una testata nucleare fatta esplodere al centro di Wall Street, trasportata con mezzi non convenzionali (piccole imbarcazioni, yacht, camion). in loco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace