"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Accertate le responsabilità della Clinton: fu lei ad armare i terroristi

Il portale di investigazioni Wikileaks dispone di evidenze che dimostrano che la Clinton ha fatto armare il gruppo terrorista dell’ISIS e attuale candidata democratica alla Casa Bianca, dimostrano che la Clinton facilito’ la consegna di armi a gruppi terroristi come Daesh (Stato Islamico) in Siria.

“La catastrofica, la assolutamente catastrofica aggressione alla Libia, o la distruzione del Governo di Gheddafi, che porto’ all’occupazione da parte del Daesh di grandi settori in questo paese o il flusso di armamenti verso la Siria fu  opera  della Clinton che aveva deciso l’intervento  militare  In Libia” , ha affermato.

Egli ha anche ricordato che soltanto più di 1700 mails della Clinton,che Wikileaks gia’ ha pubblicato sulla questione dell’intervento per rovesciare l’ex dittatore libico, Gheddafi,  sono quelle che contengono informazioni classificate sui preparativi dell’offensiva occidentale (NATO) e la procedura per l’invio di armi ai gruppi armati di questo paese.

In riferimento a tale questione, Assange ha espresso la speranza che i testi e gli archivi pubblicati aiutino i cittadini statunitensi a farsi un’idea più’ chiara su chi sia stata la Clinton, la donna che potrebbe divenire presidente e come funziona il Dipartimeno di Stato USA.

Lo scandalo delle mail private che si riferisce al periodo in cui la Clinton era segretaria di Stato (2009-2013), ha offerto negli ultimi mesi una opportunità’ ai suoi avversari per attaccare la candidata alla Presidenza con accuse come occultamento di informazioni e di aver messo a rischio i segreti del paese.

Fonte: Hispan Tv

traduzione: Manuel De Silva

*

code