"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

A Napoli, sarà creato il principale gruppo di “Special Forces” USA per reazione rapida in caso di attacco alla Russia

Gli USA hanno deciso di creare in Italia un gruppo di forze di “Reazione Rapida” per contrastare la Russia.
L’Armata degli Stati Uniti si sta apprestando a creare un gruppo tattico di forze di reazione rapida per contrastare le forze russe nel sud Europa e la base prescelta per la sede del gruppo è quella di Napoli.
Il gruppo di lavoro, conosciuto come “Gruppo di Lavoro 64”, avrà la responsabilità di consolidare i sistemi antimissile della Marina USA nel contesto della VI Flotta statunitense.
Secondo quanto informato lo scorso Martedì dal portale britannico Business Times, gli USA sono il maggiore contribuente per lo scudo antimissile europeo, che si è implementato nel 2009 per decisione del presidente Barack Obama sotto il pretesto di affrontare le presunte minacce missilistiche dell’Iran.

Il programma fu respinto dalla Russia, ragione per cui, nel 2013, una fase di questo piano che prevedeva di spiegare missili in Polonia ed in Romania fu cancellata nel contesto delle preoccupazioni espresse da Mosca.
La Russia ha argomentato che i sistemi di difesa antimissile statunitense in Europa affossano i reclami di Mosca in quanto alla dissuasione nucleare nella regione. Allo stesso modo, Mosca ha qualificato in reiterate occasioni di come sia innecessario stabilire un simile sistema con il pretesto di fare fronte ad una inesistente minaccia iraniana.
Ancora di più le autorità statunitensi considerano adesso la Russia come una minaccia potenziale per il paese nordamericano, pertanto, Washington ha realizzato un investimento multimilionario per estendere i suoi piani militari nei paesi membri della NATO con l’obiettivo di essere preparati davanti al loro rivale tradizionale.

Poppa_Mount

Da parte sua Mosca non si è solo lamentata rimanendo a braccia conserte davanti ai programmi bellicosi di Washington e dei suoi alleati nell’Alleanza Atlantica, si è adoperata quindi per aumentare i suoi dispositivi difensivi nell’Europa Orientale.
Lo scorso 15 Giugno il dipartimento di Stato degli USA ha escluso di adempiere con la sua promessa di smantellare lo scudo antimissile della NATO in Europa dopo la conclusione del dialogo Iran-Gruppo 5+1.

In varie occasioni Mosca ha criticato la NATO e gli Stati Uniti per i suoi piani espansionisti in Europa e in specie nelle zone orientali del continente dove ogni volta si schierano più carri armati, armi pesanti e squadre di caccia bombardieri.
Le relazioni tra la Russia e gli USA si sono deteriorate drasticamente, secondo alcuni a livelli mai visti dalla Guerra Fredda, a causa della crisi Ucraina si accusano reciprocamente di aver causato la crisi nel paese europeo che fino al momento ha causato la morte di oltre 6.400 persone (dato ufficiale).

La nuova “Forza di Reazione Rapida” degli USA installata a Napoli sarà considerata dai russi una “provocazione” ed attirerà altrettanti dispositivi missilistici russi puntati sulla città partenopea.

A Napoli non si conosce ancora la reazione a questa notizia e non si sa se i cittadini napoletani saranno coscienti del pericolo che incombe sulle loro teste e sulla loro storica città, da tempo base principale della VI flotta USA. La presenza dei militari americani in città aveva fatto svolgere da tempo un buon giro d’affari per i ristoranti, pizzerie, locali notturni  e per gli alberghi della città; contente anche le numerose prostitute italiane e straniere che hanno come clienti i marinai nordamericani.
Con la Forza di Reazione Rapida si prevede un aumento della presenza statunitense in città ed un maggiore movimento di navi militari nel porto partenopeo.

Fonte: Hispan TV

Traduzione e nota: Luciano Lago

*

code

  1. carrmen 1 anno fa

    MA CHISYE SO’ PAZZE!PERCHE NESSUNO NE PARLA?CHI LI HA AUTORIZZATI?COMINCIAMO AD INFORMARE E LA RAZIONE NON SI FARA’ ATTENDERE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace